Perdere le cose

  Laboratorio 16 - 20 ottobre
Modena


                               



Perdere le cose

Un laboratorio rivolto ad attori professionisti per capire delle cose, perderne alcune e dimenticarsi di altre ancora A cura di Kepler-452 per ERT-Emilia Romagna Teatro Dal 16 al 20 ottobre, dalle 13.30 alle 18.00 presso il Teatro delle Passioni di Modena.

-Lo sai per quanti anni ho avuto quel negozio? Quaranta...più di quaranta. (Pausa) Quarantaquattro.
-Eh
-A quel negozio io gli ho regalato la mia vita.
-Eh beh, ti sei impegnato
(Pausa)
-No, io gli ho regalato la mia vita.


Dialogo tra un noto commerciante bolognese con faldoni giudiziari in mano e barista del bar di fronte al tribunale di Bologna.
31 luglio 2018


Perdere le cose è la prossima produzione di Kepler-452, che debutterà nel marzo 2019. Perdere le cose è un percorso che si snoda lungo una direttrice -la Via Emilia- alla ricerca di ciò che si va perdendo o di ciò che si è perso già.
Da quando abbiamo cominciato a lavorare insieme abbiamo scelto un modo di fare teatro: uscire dal teatro per interrogare la realtà, per poi riportare ciò che abbiamo visto sul palco. Estrapolare dalla realtà un elemento insopprimibilmente concreto circondandolo di tutto ciò che è necessario a renderlo una metafora, nella instancabile convinzione che nella realtà ci sia una precisa forza artistica che va osservata e portata alla luce.
Il momento che stiamo attraversando (scusate la banalità) è complesso, grave, ma soprattutto di transizione. Qualcosa di nuovo è in vista, qualcosa che c’è sempre stato tra poco non ci sarà più. La realtà compie lo stesso giro che compiamo noi crescendo man mano. Perdiamo delle cose e non sappiamo quelle che troveremo. L’unica mappa possibile è costituita da ciò che abbiamo perso, che non siamo più e che dunque, con maggior forza, saremo sempre. Ciò che abbiamo perso è, insomma, una sorta di negativo del futuro.
Perdere le cose è anche un laboratorio, durante il quale condividere l’inizio del nostro percorso e incontrare altri percorsi artistici che con il nostro possano dialogare. Esploreremo le città, trascorreremo molto tempo fuori dal teatro ma anche molto dentro, nel tentativo di restituire ciò che abbiamo visto. Intervisteremo becchini, operai, baristi, notai, netturbini, visiteremo cimiteri, fabbriche abbandonate o in via di chiusura, ospedali, centri anziani, discoteche per badanti, centri di accoglienza e campi senza colture. Torneremo in teatro e capiremo che cosa di tutto ciò che abbiamo visto sarà in grado di sprigionare una forza narrativa necessaria, per noi e per il pubblico.
Trascorreremo insomma del tempo insieme alla ricerca di perdenti, cercando di non perdere mai vista ciò che abbiamo perso, o stiamo perdendo noi.
Ah, e gli sconfitti e i perdenti non sono la stessa cosa.

Max 10 partecipanti
Laboratorio rivolto ad attori professionisti
Per partecipare ti chiediamo di inviare entro il 3 ottobre il seguente materiale a kepler452teatro@gmail.com (indicando nell’oggetto LABORATORIO PERDERE LE COSE):
-Curriculum
-Foto
-Una lettera o un breve video in cui ci racconti qualcosa che hai perso o una storia di perdenti, reale o inventata

Per info: kepler452teatro@gmail.com


Kepler-452
kepler452teatro@gmail.com

︎      ︎     ︎